PREGHIERE DEL VOLONTARIO
DI PROTEZIONE CIVILE


Vergine Santa, Regina del Cielo,
Tu che hai conosciuto il dolore per la perdita terrena di un figlio.
Tu che hai pianto per la Sua morte
e gioito per la Sua Resurrezione,
allontana per quanto possibile dalle nostre comunità
le disgrazie e le sciagure provocate dagli uomini e dalla natura;
e, nei momenti difficili e gravi,
dà a noi la forza e il coraggio per difendere
e proteggere le nostre popolazioni,
le nostre famiglie, le persone più deboli;
instilla in noi il dono della solidarietà,
come impegno disinteressato a favore degli altri;
fa che questo dono e questo impegno pervada
sempre di più l'animo dei più giovani,
affinché le forze si rinnovino con entusiasmo.
Vergine Santa, Regina del Cielo,
veglia materna su tutti noi
volontari della protezione civile,
affinché si possa svolgere
in sicurezza il nostro compito rischioso,
nella certezza che l'amore per il
prossimo è la più grande ricompensa terrena.
Signore, sacrificare un poco della nostra vita,
donare una parte di noi stessi senza nulla chiedere, è amore.

 

 

 

Signore, fai
Che questa tuta non debba mai sporcarsi di sangue,
Che queste corde non debbano mai sorreggere un ferito,
Che i nostri fari illuminino soltanto volti sereni,
Che la nostra barella trasporti solo allegria,
Che le nostre manichette restino sempre vuote,
Che dalle nostre radio si ascoltino soltanto messaggi di pace.
 
 
Signore,
quando questo sarà possibile
proteggici nella nostra attività di soccorso che oltrepassa tutte
le barriere ideologiche,
razziali e sociali
e se mai ci fosse necessità,
con tutti i nostri difetti e e manchevolezze umane,
là noi saremo pronti.